JavaScript non sembra essere abilitato nel tuo browser.

JavaScript è necessario per utilizzare al meglio tutte le funzionalità del sito. Clicca qui per leggere le istruzioni su come abilitare JavaScript nel tuo browser.

PFAS acqua


PFAS acqua, cosa significa? La sigla indica Sostanze Perfluoro Alchiliche (acidi perfluoroacrilici): è una famiglia di composti chimici utilizzata prevalentemente in campo industriale. Questi composti sono catene alchiliche idrofobiche fluorurate: in estrema sintesi, sono acidi molto forti usati in forma liquida, con una struttura chimica che conferisce loro una particolare stabilità termica e li rende resistenti ai principali processi naturali di degradazione.

In quali settori si utilizzano?

Dagli anni Cinquanta i PFAS sono usati nella filiera di concia delle pelli, nel trattamento dei tappeti, nella produzione di carta e cartone per uso alimentare, per rivestire le padelle antiaderenti e nella produzione di abbigliamento tecnico, in particolare per le loro caratteristiche oleo e idrorepellenti, ossia di impermeabilizzazione.I PFAs sono utilizzati per ridurre il rivestimento anti-aderente delle padelle (Teflon) o il Goretex per gli indumenti. Vengono inoltre usati nella produzione di pesticidi, insetticidi, detersivi,pelli, tessuti impermeabili e contenitori per alimenti. 

Perchè sono sostanze pericolose?

Gli effetti sulla salute di queste sostanze sono sotto ancora sotto inchiesta: al momento, sono considerati tra i fattori di rischio per un'ampia serie di patologie. Si ritiene che i PFAS intervengano sul sistema endocrino, compromettendo crescita e fertilità, e che siano sostanze cancerogene. Non si tratta di sostanze dagli effetti immediati: si ritiene invece che la lunga esposizione sia in relazione con l'insorgenza di tumori a reni e testicoli, lo sviluppo di malattie tiroidee, ipertensione gravidica e coliti ulcerose. Alcuni studi hanno ipotizzato una relazione tra le patologie fetali e gestazionali e la contaminazione da queste sostanze.

PFAS acqua: come vengono assorbiti dall'uomo

Se smaltiti illegalmente o non correttamente nell'ambiente, i PFAS penetrano facilmente nelle falde acquifere e, attraverso l'acqua, raggiungono i campi e i prodotti agricoli, e perciò gli alimenti. Per l’uomo le principali fonti di assorbimento di PFAS sono le particelle aerodisperse, gli alimenti e l’acqua. Questi sono considerate sostanze tossiche, in grado di bioaccumularsi e classificate come interferenti endocrini.pfas acqua

La massima concentrazione presente di PFAS nell'acqua è fissata dall’EPA, ossia 0,2 microg/L per i PFOS e 0,4 microg/L per PFOA, le due principali famiglie di sostanze PFAS.

La concentrazione di PFAS

Tutto ha inizio a metà degli anni ’60, quando la società Rimar, acronimo di Ricerche Marzotto, stabilisce a Trissino, in provincia di Vicenza, il suo polo di ricerca. Il marchio di alta moda cerca un prodotto chimico che renda la pelle e il materiale tessile resistenti all’acqua. Lo stabilimento, però, viene costruito sopra una zona di ricarica della falda considerata la seconda più grande d’Europa e già nel 1966 una fuga di acido fluoridrico avvelena la vegetazione circostante.

Dopo quel caso ne seguono altri fino al 2011, anno in cui l’evidenza di una situazione di potenziale rischio porta ad una convenzione tra il ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare (Mattm) e l’Istituto di ricerca sulle acque (Irsa) del Consiglio nazionale per le ricerche (Cnr) per monitorare la presenza di perfluorati nell’acqua.

Nel 2013, Arpav Veneto attribuisce il 97% dell’inquinamento della zona alla Miteni spa, ultima proprietaria della ditta, che in pochi anni riceve multe e sanzioni per 3 milioni di euro e dichiara fallimento nell’ottobre 2018.

Le soluzioni di acquaxcasa

In questa categoria di prodotti potete qualche soluzione per contrastare la presenza di PFAS in acqua. E' possibile installare un kit di installazione sotto lavello composto dai nostri filtri Refiner RS 350 AG

Leggi di piùAbbrevia il testo

Mostra: 

Visualizza come:
Filtro PFAS Techno PLUS PF

Filtro PFAS Techno PLUS PF

a partire da
58.00€
Kit anti-PFAS

Kit anti-PFAS

a partire da
199.00€
L'esperto risponde
phone.png 010.30.05.540
whatsapp.png
Lu-Ve 9:00-13:00 14:00-18:00

    0 prodotti

Soddisfatti o Rimborsati
Domanda Recente
Buongiorno, sono alla ricerca di un tubo capillare bianco per un impianto di irrigazione, questo tubo è idoneo per l’irrigazione ed adatto all’esterno? -
Grazie


Leggi tutto
Ricerca Veloce